Posts tagged ‘brand’

Natale 2014, video virali e archetipi dei brand


video virale bambino pinguino john lewis

Il Natale è il momento in cui le aziende e i brand sfoderano la maggior dose di creatività anche per le forti implicazioni dal punto di vista commerciale. E i brand stranieri sono sempre all’avanguardia in questo campo. Le feste natalizie sono un’ottima occasione per un’azienda per puntare sui valori del brand, e in un periodo di crisi economica globale come quello che stiamo vivendo è un aspetto che diventa sempre più importante.

(altro…)

Annunci

19 novembre 2014 at 20:06 14 commenti

#MeaningfulBrands: I Top Brand che migliorano la nostra vita


top brand meaningful brands

Quali sono i Top Brands a livello globale? E soprattutto cosa si intende per Meaningful Brands? Sono i brand che migliorano la qualità della nostra vita, che hanno un impatto positivo e creano benessere in diverse aree: dalla salute alla finanza, alla qualità delle relazioni.

Nel 2013, Havas Media Group, ha analizzato 700 brand e intervistato oltre 134.000 consumatori in 23 paesi, dimostrando che i brand considerati significativi per la vita delle persone hanno una quotazione che supera del 120% la media del mercato azionario globale. Un risultato estremamente positivo non solo in termini umani e per il mercato in generale, ma anche in termini finanziari. (altro…)

18 marzo 2014 at 11:45 3 commenti

LinkedIn Analytics: un nuovo strumento per le aziende


linkedin businessmen
LinkedIn ha recentemente introdotto un nuova nuova sezione di supporto alle pagine aziendali: gli Analytics.  Come per Facebook, è adesso possibile avere un’ampia visione dell’andamento del profilo aziendale grazie ad una serie di strumenti accessibili esclusivamente agli amministratori dal menu in cima alla pagina, e capire quali siano i contenuti migliori da pubblicare per ottenere il maggior numero di interazioni.

(altro…)

13 settembre 2013 at 13:19 1 commento

Instagram: cos’è e come funziona?


Instagram

Volete conoscere #Instagram, sapere cos’è e come funziona? Ecco il nostro identikit. Instagram è un’applicazione mobile gratuita e un social network fotografico. Permette di scattare fotografie e di condividerle instantaneamente anche su altri social media. Sin dal suo esordio, nell’ottobre 2010, ha conosciuto un’ enorme popolarità e la sua ascesa sembra non volersi fermare. Ad oggi sono oltre 130 milioni gli utenti Instagram a livello mondiale. Inizialmente solo per iPhone e mondo Apple, da meno di un anno anche per Android, è recentemente approdata anche sul web con la versione desktop.

(altro…)

25 luglio 2013 at 19:27 13 commenti

4 errori da evitare sui Social Media, come gestire la crisi [infografica]


social media 4 errori da evitare crisi

Cosa può fare brand di fronte a una crisi? Ancora più importante, come dovrebbe un brand prepararsi ad una crisi? Come si possono evitare i disastrosi #fail che causano un effetto boomerang delle iniziative di comunicazione contro le aziende stesse che le hanno promosse?

(altro…)

11 maggio 2013 at 14:37 10 commenti

Come i Brand utilizzano i Social Media [#infografica]


Brand Social Media

Spopola Facebook ma la maggior parte del budget è ancora dedicata all’acquisto di spazi pubblicitari.

Ci stiamo ormai abituando a connetterci con le Pagine Facebook e gli account Twitter dei brand a cui siamo più affezionati, aziende, prodotti, fino ai personaggi dello spettacolo, ai politici e alle rock-star. Le grandi e piccole marche diventano sempre più Social e un recente studio di Technorati Media rivela come si stanno muovendo nel mondo del Social Media Marketing. Ve lo presentiamo nella rielaborazione infografica realizzata da Michael R.H. Stewart di Jericho Technology, esperto in corporate branding, autore di libri e speaker internazionale.

social media infografica

Dove stanno andando i Brand?

Secondo un recente studio di Technorati Media, le principali marche e diversi influencer di prestigio stanno intraprendendo nuove e importanti direzioni. Degli oltre 6.000 Brand oggetto della ricerca, 91% ha una presenza su Facebook e l’85% su Twitter. Sorprendentemente, LinkedIn e i Blog sono in fondo alla lista rispettivamente con il 33% e 32%.

social media infografica

Come investono il budget dedicato al Social?

I Brand dedicano circa il 75% del budget Social nel Display Advertising (spazi pubblicitari a pagamento), nella ricerca e nella produzione di video. Spendere sul Social, compreso il reclutamento di influencer, si attesta ad un misero 10% del budget dedicato al social media marketing.

Più di metà del budget Social, continua la ricerca, va a finire su Facebook. Youtube e Twitter ottengono entrambi il 13%, mentre circa il 6% viene speso per gli influencer e 5% per acquistare pubblicità sui blog.

social media infografica

Come i Brand scelgono gli influencer?

65% delle marche attivano iniziative virali, basate sugli influencer e sulla generazione del fenomeno di passaparola. Per selezionare a quali utenti rivolgersi i parametri valutati sono, in ordine: il numero di amici o di Mi piace su Facebook e la quantità di follower su Twitter. I collegamenti LinkedIn, il punteggio Klout e altri misuratori come Peer Index e Kred sono in fondo alla lista.

In ogni caso, i consumatori si rivolgono ai blog quando si tratta di effettuare una scelta d’acquisto. I blog risultano infatti al terzo posto tra le risorse digitali più influenti (31%, subito dopo Facebook) quando si tratta di acquisti generici, solo dietro i siti di negozi al dettaglio (56%) e ai siti dei Brand (34%).

social media infograficasocial media infografica

Conclusioni

In prospettiva, secondo Michael R.H. Stewart, i due requisiti fondamentali su cui puntare sono:

  1. Avere una solida base di follower attivi su Twitter
  2. Un blog molto visitato e seguito dove pubblicare tanti articoli personali

Entrambi questi requisiti, conclude Michael, sembrano essere l’evidenza empirica della ricerca di Technorati Media.

Noi crediamo che il vero valore dei Social Media sia rappresentato dalla conversazione col Brand, dall’interazione e dall’umanizzazione delle marche. L’acquisto di spazi pubblicitari sui Social non rappresenta di per sè una grande novità. La logica è sempre la stessa: andare dove c’è maggiore audience e acquisire visibilità a pagamento. Se il pubblico si sposta dalla TV ai Social, investiamo lì. Fondamentalmente una logica basata sui numeri che non richiede un grande sforzo di comunicazione, quanto di semplice calcolo statistico.

Il marketing sta cambiando, perché cambiano le esigenze del pubblico. Le persone vogliono condividere i valori della marca, sentire un’affinità emozionale che li stimoli a diventare ambasciatori del brand e a collaborare per la creazione di un mondo migliore. Utopia? Fantasia? Secondo Philip Kotler, guru mondiale del management e del marketing, assolutamente no.

Oltre ad acquistare pubblicità nei luoghi di conversazione sul web, le marche dovranno imparare sempre più ad aprirsi al dialogo, a raccontare i valori in cui credono e ad interagire con le persone. Secondo Kotler siiamo al Marketing 3.0, e ne parleremo in una prossima puntata.

Infografica: Michael R. H. Stewart
Immagini e dati: TechnoratiMedia

17 marzo 2013 at 14:03 8 commenti

Brand Web Reputation al #forumdigitale


Gestire la reputazione della propria azienda online

Lo sappiamo tutti che oggi del web non si può più fare a meno. I nostri clienti sono online, i nostri concorrenti sono online, i nostri prospects sono online, i nostri nemici sono online ed è allora fondamentale per ogni azienda controllare, analizzare e misurare la propria reputazione sul web.

Questi alcuni spunti di riflessione lanciati da Andrea Barchiesi, Managing Director di Reputation Manager sulla Brand Web Reputation al Forum della Comunicazione Digitale (trovate qui la sua presentazione). Il dibattito in rete, pre-durante e post forum, è stato molto fitto e continua ancora in questi giorni. Per farvi un’idea, fate un giro su twitter e, nel campo ricerca, inserite l’hashtag dell’evento: #forumdigitale.

Come si gestisce la Reputation online di un brand? Attraverso una buona strategia che si basi su tre punti principali: ascolto, risposte, azione. Ascoltare quello che si dice della propria azienda è il primo step per poter rispondere ed aumentare l’engagement verso il proprio brand. Un caso singolare è quello di Comcast, azienda d’oltreaoceano che fornisce prodotti e servizi di comunicazione (vedi video):

(altro…)

21 febbraio 2011 at 12:48 4 commenti


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: