Come utilizzare Twitter: Il profilo personale e aziendale

25 giugno 2012 at 21:38 9 commenti

Twitter uovo egg foto profilo

Dopo avervi parlato delle varie tipologie di utenti Twitter eccoci a voi con una nuova puntata su Twitter. In Italia è sempre più utilizzato sia nei profili aziendali che personali, tra hashtag, live twitting e Vip che lo utilizzano come strumento vetrina, spesso non vengono comprese le dinamiche che stanno alla base dell’utilizzo di Twitter. La presentazione di Cheryl Lawson aiuta a far luce sui passaggi chiave da non trascurare. Perciò, quali sono le regole d’oro del buon profilo Twitter?

Foto e Bio
Innanzitutto è bene sostituire con una vostra foto personale la fastidiosa foto profilo standardizzata che appare di default appena iscritti al micro-blogging, (non è bello far interagire i propri follower con un uovo) e abbinarla una bio, rigorosamente in 160 caratteri, su di voi e valore aggiunto che i vostri follower troverebbero nel seguirvi. Un occhio di riguardo merita la possibilità di linkare un url (blog, profilo Tumbrl o Flickr) e poiché la SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca, Search Engine Optimization) è importante, nominate adeguatamente l’ immagine del profilo inserendo il nome  (nel caso lo scopo sia personal branding es. Erika.Verni) o le parole chiave utili per il vostro business (ad esempio, nomeazienda_settore).

Mention e Retweet
Le vostre passioni sono il motore di Twitter: andate incontro ai vostri interessi e alle persone che sono competenti in materia e che scrivono a riguardo; poi siate interessanti e offrite contenuto rilevante per contribuire alla conversazione, coinvolgendo gli altri utenti con le @mention. Da non dimenticare i retweet (RT) che sono una dimostrazione d’amore nei confronti di un tweet che avete apprezzato particolarmente.

Live Twitting
Il bello del tweet che sta nell’essere uno strumento duttile, veloce e immediato; viene da sé che il suo utilizzo è ottimizzato dal mobile. Condividete le cose del mondo attorno a voi: è difficile farlo seduti ad una scrivania, chiusi in una stanza. Un buona idea per coinvolgere i propri follower e posizionarsi come esperto, può essere quella di twittare live dagli eventi (il cosiddetto live twitting)

Per le aziende
Se siete un’azienda o un brand cercate le persone che parlano di voi, seguitele e rispondete ai tweets. Siate trasparenti, potete dare un volto all’azienda e inserire le foto del team che gestisce il profilo Twitter; ma valutate con attenzione a chi affidare le redini del vostro account (per rendervi conto dei rischi, provate a cercare su Google “Marc Jacobs Twitter intern”).

Don’t Forget
Infine, per consolidare il legame con i vostri tweeps (utenti Twitter), presentate gli utenti che ritenete più interessanti ai vostri follower, per esempio tramite il famoso #followfriday. E soprattutto, resistete alla tentazione di entrare nel tunnel del numero dei follower: se twittate validi contenuti, verranno da soli! In caso contrario, le cose potrebbero mettersi male anche per il vostro posto di lavoro, come nel caso del cameriere licenziato per Twitter!🙂

Entry filed under: Comunicazione digitale, Marketing digitale, Social Media, Twitter. Tags: , , , , , , , , , , , .

Pinterest per il marketing in 4 mosse Infografica – Power to the Online People, una vera rivoluzione

9 commenti Add your own

  • 1. Alfonso  |  26 giugno 2012 alle 08:26

    molto interessante grazie mille.

    Rispondi
  • 2. Erika Verni  |  26 giugno 2012 alle 09:49

    Grazie Alfonso! Se hai dubbi, non esitare a scriverci🙂

    Rispondi
  • 3. Aldo  |  28 giugno 2012 alle 10:44

    Bell’articolo, semplice, immediato ed esaustivo.

    Che sia la volta buona che ce la faccia ad imparare ad usare il social come si deve?

    Grazie Erika dell’articolo 2.0!

    Rispondi
  • 4. Erika Verni  |  28 giugno 2012 alle 11:37

    Grazie Aldino!
    Spero di aver fatto un po’ più luce sul social network cinguettante, ma tu sei già sulla buona strada🙂

    Rispondi
  • 5. Cheryl Lawson  |  7 settembre 2012 alle 15:05

    Thank you so much for sharing the link to my Twitter Infographic. I’m glad you enjoyed it. Happy Tweeting!

    Rispondi
  • 6. Stefano Cucchi  |  11 settembre 2012 alle 13:44

    Hello Cheryl! We are glad to have you here. Your insights are always inspiring. C U online!😉

    Rispondi
  • […] risposte in tempi rapidi, critiche comprese. Infatti uno dei utilizzi migliori dei Social Network, Twitter in primis, è quello di customer care: forme evolute di CRM per l’immediatezza e la […]

    Rispondi
  • […] È sempre stupefacente vedere come le persone reagiscono positivamente quando si forniscono loro istruzioni semplici da mettere in pratica, indicando loro da dove cominciare e come procedere lungo il percorso. Pochi e semplici passi che possono veramente aiutare chi legge a trovare e ad applicare la soluzione che stava cercando. Esempio: Come utilizzare Twitter: Il profilo personale e aziendale […]

    Rispondi
  • […] voi, anche se non siete leader mondiali, come usate Twitter? Di cosa vi piace parlare? Cosa […]

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: