Nuovo sito dell’Agenzia delle Entrate: il Fisco ora dialoga online?

27 ottobre 2010 at 09:52 Lascia un commento


C’è sempre un po’ di scetticismo di fronte al modo in cui la Pubblica Amministrazione (e le Istituzioni in genere) approcciano la comunicazione digitale. Sarà per la storica lentezza nel promuovere l’innovazione e nel far muovere l’elefantiaca macchina dell’apparato statale, sarà per lo scetticismo regnante nel mondo del web tra i navigatori più esperti e di età sicuramente poco incline ad interessarsi alle dinamiche della comunicazione istituzionale. Fatto sta che anche l’Agenzia delle Entrate sembra aver mosso un primo passo.

Nella recensione apparsa su City di questa mattina, il nuovo sito www.agenziaentrate.gov.it viene valutato di più facile navigazione rispetto al precedente, con percorsi dedicati e tante spiegazioni “evita-incomprensioni”.

È una versione rinnovata – continua l’articolo – sempre più improntata al dialogo con i contribuenti, per aiutarli a orientarsi nel labirinto degli adempimenti fiscali. Anche grazie a uno scadenzario molto aggiornato e a un elenco dei modelli più scaricati. Tra questi Unico, il 730 o la dichiarazione di successione. In vetrina i servizi online dell’Agenzia: da Civis, il servizio di assistenza telematica, a Locazioni Web, che consente di registrare il contratto d’affitto direttamente da casa. Sul sito, inoltre, compaiono profili differenziati – dipendente o pensionato, società, imprenditore, professionista – con le informazioni e i servizi dedicati alla categoria di appartenenza. Un profilo tutto nuovo, infine, è dedicato al mondo del “No profit”.

E’ proprio la parola “dialogo” che lascia perplessi. Rendere un sito maggiormente fruibile, puntare sull’usabilità, razionalizzare i contenuti, rendere disponibili documenti, modelli e pratiche è sicuramente un’ottima cosa e meno male che è stata fatta. Ma basta questo per “dialogare” coi cittadini, e soprattutto con i contribuenti?

Cosa ne pensate?

Entry filed under: Comunicazione digitale, Internet. Tags: , , , , , , .

Ma questi creativi sono proprio cattivi! Nuovo successo per “Creatives are Bad!” Aziende e social network. La netnografia studia i comportamenti dei consumatori

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: