Partecipa, Crea, Regola. Il modello PCR per il Social Media Marketing

14 gennaio 2010 at 12:14 3 commenti

PCR, tre lettere per ricordare tre parole fondamentali dell’interazione aziendale sui social media. Partecipare attivamente, Creare contenuti, Regolare i toni. E’ il modello PCR di Jordan Nasser , direttore globale delle strategie new media per la casa di moda svedese H&M, un vero esperto dei mezzi di comunicazione digitale.

PCR: Partecipa, Crea, Regola

  • P > Partecipa attivamente. La tentazione è spesso quella di iscrivere la propria azienda ai Social Network semplicemente per promuovere il proprio brand, senza  comunicare attivamente e partecipare alle conversazioni. Sfruttare al 100% i social network a livello aziendale significa utilizzarli nel modo in cui sono stati concepiti: come strumenti di dialogo e interazione col proprio pubblico di riferimento. Senza dimenticare che “i mercati sono conversazioni”;
  • C > Crea contenuti. Molto importante creare contenuti interessanti, segnalare notizie utili, proporre informazioni che gli utenti possano ritenere di qualità, e non solo messaggi promozionali, offerte e sconti. Anche la regolarità degli aggiornamenti è un aspetto da non trascurare: gli utenti web si stufano presto ed è necessario tenere alta l’attenzione.
  • R > Regola i toni. L’ambiente 2.0 non apprezza affatto i messaggi pubblicitari spacciati per interazione sociale. Occorre usare una certa delicatezza se non si vuole finire per essere considerati degli spammer o gente che usa impropriamente i social media. Meglio adottare toni soft, imparare ad ascoltare le conversazioni e inserirsi in maniera delicata, adattandosi a quanto sta succedendo nella “sala”, esattamente come sappiamo fare quando entriamo di persona in un luogo fisico in cui altri stanno già conversando tra di loro.

Per fare tutto questo e offrire ai propri utenti una presenza social di qualità occore dedicare tempo e risorse perché le azioni siano adeguate al mezzo che si sta utilizzando. Fretta e superficialità rischiano di “bruciare” la reputazione dell’azienda sul web. E le voci corrono, in particolare sui Social Network dove il tam tam è ancora più veloce. Le critiche online, grazie alla memoria di Internet, hanno una permanenza e una pervasività che possono comportare a lungo termine molti più danni dei benefici che azioni poco accorte possono procurare nel breve periodo.

Entry filed under: Comunicazione digitale, Internet, Marketing digitale, Social Media, Tecnologia. Tags: , , , , , , , .

Suicide machine, il sito per sparire dal web che non piace a Facebook La guida ai social network di Altroconsumo: ma in rete c’è il Babau?

3 commenti Add your own

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: