IAB Forum: Italiani, popolo di navigatori

16 luglio 2009 at 12:03 5 commenti

web22 milioni gli italiani che ad oggi navigano in Internet. Rappresentano il 42% della popolazione e trascorrono in Rete in media un’ora e mezza al giorno. Non solo, la Rete rappresenta la fonte principale di informazioni su prodotti e servizi per l’85% degli internauti. Il 79% di loro acquista prodotti nei punti vendita dopo aver raccolto informazioni online. Il 69% confronta sul web i prezzi di prodotti e servizi che ha deciso di acquistare.

Sembra che le cose stiano migliorando nel nostro arcaico Paese. Almeno questo è ciò che è emerso dai lavori della seconda edizione di IAB Forum di Roma, appuntamento organizzato da IAB Italia – l’associazione che riunisce i principali operatori italiani del mercato della comunicazione digitale e interattiva.

«Auspichiamo che le aziende recepiscano il più velocemente possibile le potenzialità del nuovo scenario mediatico» ha affermato Layla Pavone, Presidente IAB Italia «e modifichino il loro approccio alla comunicazione con i consumatori, includendo sempre di più l’online nelle loro strategie pubblicitarie e di marketing».

Secondo Layla si stima una crescita degli investimenti in advertising online addirittura del 10,5% a discapito degli altri media, in continuo e vertiginoso calo (solo la stampa perderà il 21,5%). Previsione coerente con il fatto che la maggioranza dei navigatori (60%) ha un’età compresa tra i 18 e i 34 anni e un’elevata propensione all’acquisto online.

Italiani popolo di santi? Mah…! Di eroi? Ancora meno.

Di navigatori? Forse sempre di più.

Entry filed under: Comunicazione digitale, Eventi, Internet, Marketing digitale, Mobile, Social Media, Tecnologia. Tags: , , , , , .

Assistenza clienti? Piquadro regala pezzi di ricambio! (3) Udite, udite! Piquadro è ufficialmente su Facebook! (4)

5 commenti Add your own

  • 1. antgri  |  16 luglio 2009 alle 14:38

    Dati confortanti a quanto pare.
    Sarebbe utile capire questo +10,5% come sarà ripartito nei segmenti di business

    Rispondi
  • 2. comunicazionedigitale  |  20 luglio 2009 alle 16:08

    e a proposito di Facebook, http://www.tecnologiaitalia.eu/index.php/digital-pr-rapporto-2009-sui-social-media-in-italia-“dove-vanno-gli-italiani-in-rete-–-abitudini-e-nuovi-fenomeni”/ riporta di dati del rapporto 2009 DIGITAL PR sui Social Media, secondo cui quasi la metà dei navigatori italiani (10 milioni nel giugno 2009) usa il famigerato Faccialibro!

    Rispondi
  • 3. antgri  |  21 luglio 2009 alle 09:25

    Molti del settore marketing, leggendo questi dati, penseano subito di utilizzare FB per pubblicità o per altro… con scarsi risultati😉

    Rispondi
  • 4. comunicazionedigitale  |  21 luglio 2009 alle 09:40

    Ad un recente convegno al quale ho partecipato si parlava di “social commerce” come nuova frontiera del commercio online. La domanda che mi facevo era questa: sarà veramente una nuova frontiera oppure ci si deve aspettare una reazione negativa da parte dagli utenti dei social network che non hanno molta voglia di trovare “commerce” nel loro ambiente “social”? Insomma, il rischio è che venga considerata una specie di “profanazione”… che ne pensi?

    Rispondi
  • 5. antgri  |  21 luglio 2009 alle 12:14

    penso tante cose in merito…
    Proviamo ad ordinarle😉

    Di certo pe ril marketing è l’era in cui l aparola “social” usata come prefisso, accende nuovi capitali.
    Mia opinione? Non è tutto “Sociallabile”: non tutto può essere social ed avere successo.

    L’alchimia di un successo come Facebook è composta da tanti fattori, molti interni, altri esterni al prodotto. Estrapolare il concept e declinarlo per altri usi, non assicura in automatico la riuscita di una “nuova” idea.

    Vedi in ambito Enterprise, i social stentano a decollare (forse mai decolleranno). Così per tanti altri segmenti di mercato.

    Social è tutto da buttare? No assolutamente!
    Solo da maneggiare con cura e parsimonia😉

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: