Assistenza clienti? Piquadro regala pezzi di ricambio! (3)

10 luglio 2009 at 09:05 19 commenti

Continuo la storia pubblicata a puntate sulla vicenda della mia borsa Piquadro.

Leggi la prima puntata: Piquadro, sogno spezzato
Leggi la seconda puntata: Continua la saga web 2 Piquadro

Qualche giorno fa Valentina, dell’assistenza clienti Piquadro, mi ha fatto pervenire in omaggio una cinghia nuova completa dei due “moschettoni T2”, quelli che impropriamente ho chiamato “fibbie” nei post precedenti… (mi sto facendo una cultura avendo a che fare direttamente con l’azienda!) Non solo, in un email molto dettagliata proveniente dal Laboratorio Qualità, il tecnico Lorenzo scrive alla sua collega:

attacco rotto(…) in seguito alla tua richiesta di controllo sul moschettone della tracolla T2, ho eseguito un test di trazione su un attacco; il risultato è stato veramente eccellente: il moschettone ha ceduto a 141,25Kg. Visto il risultato del test mi sento di dire che i moschettoni della tracolla della linea T2 non hanno alcun tipo di problema; l’unica cosa che mi può venire in mente riguarda l’uso degli stessi. Infatti, l’attacco usato correttamente, e quindi sottoposto a sforzo solo quando perfettamente chiuso, non ha nessun problema. Non posso dire lo stesso  nel  caso in cui  l’attacco non sia perfettamente chiuso:  infatti se i denti di chiusura non si accoppiano perfettamente, per un motivo o per l’altro (ad esempio se l’attacco tracolla non è inserito perfettamente e quindi si impedisce la chiusura completa), naturalmente la resistenza è molto più bassa e la rottura può avvenire  più facilmente. Questo, intendiamoci bene, non è un difetto del moschettone o del metallo utilizzato, ma dell’accortezza dei clienti nell’uso: se volessimo far resistere il moschettone in ogni condizione dovremmo farlo spesso 10cm!!!.

In allegato alla mail, una serie di foto che dimostrano con quanta serietà siano state condotte le prove di trazione sui pezzi incriminati. Un ottimo segno di interesse al cliente e di comunicazione fatti alla mano.

Se Piquadro voleva far in modo che i blogger parlassero bene di lei e del suo rapporto con la clientela ha raggiunto l’obiettivo!

Le rimane solo da varcare la soglia degli spazi social ed estendere la sua comunicazione oltre l’uso della mail, dando maggior spazio ai commenti e ai suggerimenti dei clienti. Un’idea potrebbe essere ad esempio:

Come vorreste che fosse la prossima borsa Piquadro?


Annunci

Entry filed under: Comunicazione digitale, Internet, Marketing digitale, Personaggi, Social Media, Tecnologia. Tags: , , , .

Facebook Fan Box: c’è un baco in WordPress? IAB Forum: Italiani, popolo di navigatori

19 commenti Add your own

  • 1. paola  |  13 luglio 2009 alle 14:47

    beh,
    ottimo risultato Stefano, direi!

    Potresti scrivere un romanzo o un libro giallo (anzi arancione, visto che è il colore predominante della linea delle cartelle) intitolato “la saga del moschettone”…
    …naturalmente a lieto fine.

    attendiamo nuovi agglirnamenti sul “caso”
    Paola

    Rispondi
  • 2. comunicazionedigitale  |  13 luglio 2009 alle 14:51

    il più bell’aggiornamento sarebbe quello della decisione di Piquadro di aprire degli spazi di interazione sul web e, naturalmente, di avvalersi della mia consulenza 🙂

    Rispondi
  • 3. Michele Ficara Manganelli  |  13 luglio 2009 alle 21:18

    da quando è nata suno un fan ed un accanito consumatore di piquadro e leggendo questi tuoi post non potrei avere fatto scelta migliore …

    🙂

    rispondnedo al tuo appello, gli suggerirei di essere meno fashion e giocare di più sui colori che non sulla forma del prodotto, l’ultima serie (quella tutta bucherellata) per esempio non mi piace per nulla …

    meglio la robustezza e la concretezza per non fare la fine di mandarina duck …

    🙂

    Rispondi
  • 4. comunicazionedigitale  |  14 luglio 2009 alle 12:03

    forse è un problema tutto italiano: grande design ma non sempre qualità/robustezza dei materiali allo stesso livello. Bisognerebbe integrare al nostro know how estetico un po’ di quello tedesco, senza rinunciare a quello che noi sappiamo fare meglio: creare oggetti BELLI. Così i nostri prodotti diventerebbero veramente i migliori al mondo!

    Rispondi
  • 5. Lina  |  16 luglio 2009 alle 07:40

    Io mi ero presa una cartella in pelle Piquadro come questa http://tomsailor.it/piquadro-up2date-1045-p-2806.html ed aveva un difetto simile al tuo. Non ci crederai ma mi hanno spedito una nuova cartella identica e dopo, solo dopo, mi hanno mandato il corriere per riprendere la vecchia! Difetto o non difetto nella fattura della cartella… l’assistenza è stata mitica!

    Rispondi
  • 6. comunicazionedigitale  |  16 luglio 2009 alle 08:44

    Grazie Lina per la tua testimonianza! Però! Per un difetto di un moschettone ti hanno sostituito tutta la cartella… Mica male! E tu che suggerimenti hai per Piquadro a proposito della prossima borsa? Come vorresti che fosse il loro prossimo prodotto?

    Rispondi
  • […] la prima puntata Leggi la seconda puntata Leggi la terza […]

    Rispondi
  • […] si è attivato per perorare la sua causa nei confronti dell’azienda dal momento che anni fa Piquadro aveva risposto positivamente alle nostre segnalazioni. Maria Clara è rimasta soddisfatta del risultato e ha accettato molto […]

    Rispondi
  • 9. http://google.com  |  13 febbraio 2013 alle 12:53

    “Assistenza clienti? Piquadro regala pezzi di ricambio!
    (3) Comunicazione Digitale” ended up
    being a terrific article. However, if it owned much more photographs this would definitely be possibly even more beneficial.

    Regards ,Numbers

    Rispondi
  • 10. giuseppe  |  23 settembre 2013 alle 21:29

    ciao
    mi si è rotta e ho perso una ruota del mio trolley piquadro come posso procurarmi i pezzi per riparalo?
    grazie

    Rispondi
  • 11. Stefano Cucchi  |  24 settembre 2013 alle 10:32

    Ciao Giuseppe, grazie per il tuo commento. Come ci hai trovato?
    La migliore cosa che tu possa fare per il tuo problema è rivolgerti al Servizio Clienti Piquadro. Qui trovi tutti i contatti: http://www.piquadro.com/it/faq/servizio-clienti

    Rispondi
  • 12. Annarita  |  8 ottobre 2013 alle 18:48

    Il problema nasce quando la garanzia non la trovi o è scaduta! la mia storia nasce nel tentativo di fare riparare il moschettone di una tracolla, oppure di comprare la cinghia nuova. Le proposte di riparazione di un moschettone oscillano sui 25 euro, ancora non ho capito se me la ripareranno mai, e francamente dubito che mi abbiano perso anche la cinghia. E pensare che per sicurezza l’avevo portata in un negozio piquadro.

    Rispondi
  • 13. Stefano Cucchi  |  9 ottobre 2013 alle 04:21

    Ciao Annarita, mi sembra strano che riparino un moschettone anziché sostituirlo… hai provato a contattare direttamente il servizio clienti dell’azienda?

    Rispondi
  • 14. what is ultimate team fifa 14  |  27 gennaio 2016 alle 21:01

    what is ultimate team fifa 14

    Assistenza clienti? Piquadro regala pezzi di ricambio! (3) | Comunicazione Digitale

    Rispondi
  • 15. Claudio Merlini  |  17 novembre 2017 alle 11:33

    Buongiorno a tutti, ho una perplessità; premetto che adoro i prodotti Piquadro e che ho alcuni da diverso tempo, ma in questi ultimi giorni mi è stato regalato uno zaino che ho deciso di mandare in assistenza perchè delle cuciture risultano essersi allentate dopo solo due utilizzi. Solo dopo averlo inviato, scopro dei tempi immensi solo per sapere se sarà restituito …circa 2 mesi!! Mi ero già letto la politica di restituzione in garanzia sul loro sito e da nessuna parte è riportata tale tempistica e neanche dal customer care mi hanno informato prima di compilare il modulo di reso. trovo sia un disservizio inaspettato da un’azienda di questo calibro oltre a mancanza di trasperenza. Il fatto che sia riportata sul cartellino non può bastare. Spero almeno, letti i precedenti, che dopo 2 mesi di attesa, non se ne sortano col dire che non è un problema di fabbrica!

    Rispondi
    • 16. Stefano Cucchi  |  17 novembre 2017 alle 15:13

      Ciao Claudio, è incredibile come questo post che ho scritto ormai 8 anni fa continui a suscitare interesse. Anche perché era nato soprattutto come racconto del fatto che a quell’epoca la Piquadro non aveva ancora una presenza digitale che consentisse di interfacciarsi in maniera facilitata col customer care. Da quel momento in poi sono arrivati in continuazione racconti di clienti insoddisfatti del servizio, anche se in effetti questo mio blog si riferisce soprattuto agli aspetti della comunicazione digitale.

      Fatta questa premessa, Claudio, in effetti capisco il tuo disappunto di fronte a un servizio che può lasciarti insoddisfatto. Solo che purtroppo non so come poterti aiutare, se non dirti che ti sono vicino.

      Se ho capito tu hai visitato questa pagina:
      http://www.piquadro.com/it/faq/garanzia-e-riparazioni

      ma non trovi l’effettiva messa in pratica coerente con quanto dichiarato dall’azienda? Ho capito bene?

    • 17. Claudio Merlini  |  17 novembre 2017 alle 17:33

      Ciao Stefano, grazie per la tempestiva risposta!
      In realtà ho scritto questo post in questa sezione per aggiungere la mia impressione e opinione sul servizio clienti e spero in un tuo aiuto, nel caso in cui Piquadro dovesse fare da gnorri )visti i precedenti letti su questo forum) nel riconoscere il difetto.
      Detto questo, ammetto di aver letto solo il punto “Quanto tempo richiede la riparazione?”, non lo avevo proprio considerato; comunque non è preciso, in quanto l’assistenza clienti mi ha scritto che servono “almeno 10 giorni lavorativi” solo per prendere in carico l’oggetto e poi altri 40 giorni “lavorativi” per la riparazione/sostituzione. Sinceramente trovo assurdo che solo per avere l’esito, ovvero se riparano o sostituiscono, si debba attendere 2 mesi. Potrebbero serenamente comunicare la loro decisione (da vedere poi se contestabile o meno) entro i 10 giorni lavorativi dalla ricezione del prodotto.
      Grazie per l’attenzione e per l’eventuale futuro supporto

  • 18. Claudio Merlini  |  12 dicembre 2017 alle 16:19

    Ciao Stefano! Rieccomi con gli aggiornamenti della vicenda e spero tu possa aiutarmi come hai fatto per i precedenti casi. Premetto che avevo comunicato alla Piquadro, che non volevo un rattoppo visto che il prodotto è nuovo e loro mi hanno assicurato che i loro tecnici avrebbero provveduto solo se potevano garantire la riparazone secondo gli altissimi standard di qualità Piquadro, facendo tornare nuovo lo zaino. Bene. La Piquadro, dopo circa un mese, mi comunica che hanno provveduto alla riparazione e giovedì scorso mi arriva lo zaino…..identico a come lo avevo prima della “fantomatica” riparazione! Le cuciture lungo tutta la cerniera principale, presentano ancora dei buchi allargati nella pelle. L’ho fatto presente, ho mandto loro le foto che potevano comparare con quelle che inviai per email al servizio clienti prima di spedirglielo e stamani mi rispondono che secondo il laboratorio il lavoro va bene così! E’ deludente, imbarazzante (per loro) e squallido che un’azienda del genere, stia a cincischiare con rattoppi altamente discutibili su un prodotto nuovo e in garanzia. Dovevano sostituirlo e chiuso.
    Mi puoi aiutare per favore? Non li regalano i loro prodotti e devono quindi corrispondere una seria assistenza!

    Rispondi
  • 19. Claudio Merlini  |  13 dicembre 2017 alle 16:33

    Mi fai sapere cosa si può fare per favore? Te ne sarei grato

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: