Philip Kotler: L’azienda in ascolto, paradigma del nuovo marketing

18 giugno 2009 at 13:33 1 commento

Ieri sono stato all’evento milanese con Philip Kotler, nel corso del quale sono emersi alcuni concetti in maniera molto chiara. Non ho preso appunti, ma vi riporto gli aspetti che maggiormente mi hanno colpito e che sono rimasti impressi nella mia mente.

  • È sempre più evidente che i consumatori dedicano sempre meno tempo ai media tradizionali (TV, radio, giornali, riviste) per l’informazione e l’intrattenimento, mentre crescono in maniera esponenziale internet e mobile.
  • Il nuovo marketing deve affiancare alle tradizionali proposte push, iniziative di ascolto del consumatore, per capire quali siano le sue reali esigenze, contestualizzare i messaggi puntando sulla pertinenza e sulla rilevanza.
  • L’atteggiamento aggressivo che ha finora contraddistinto il marketing deve far posto ad un nuovo “polite marketing“, un marketing educato che sappia con discrezione rispondere ai bisogni del consumatore anziché tempestarlo di messaggi sovrapponendosi all’oggetto della sua attenzione.
  • Da abbandonare anche il metodo “spray and pray“, spruzza (il messaggio ovunque e comunque) e prega (che qualcosa succeda, aspetta i risultati). I nuovi media consentono di misurare i risultati delle proprie iniziative e di tener traccia delle reazioni e dei “rumors”.
  • I consumatori chiedono non solo di essere ascoltati, ma anche e soprattutto di partecipare. Nascono così le iniziative di “co-creation“: studiare il prodotto, creare, rinnovare e innovare insieme ai consumatori, che desiderano essere coinvolti avendo la possibilità di esprimere e condividere le loro idee e proposte. Un tipo di interazione quindi che va ben oltre il concetto di “customer care”, cosa peraltro fondamentale, ma che si sposta alla primissima e cruciale fase del processo aziendale: l’ideazione.
  • In ultimo, secondo uno studio del Politecnico di Milano, le grandi aziende sono ancora reticenti nell’entrare in questa modalità “social”. Il freno è rappresentato soprattutto dal top management. Ma visto che l’Italia è la patria delle PMI ci sono buone speranze!

Scarica qui il pdf dell’intervento di Giuliano Noci

Entry filed under: Comunicazione digitale, Eventi, Internet, Marketing digitale, Mobile, Personaggi, Social Media, Tecnologia. Tags: , , , , , .

La pubblicità è servita da Philip Kotler Luca De Biase: Editori nel pieno di una crisi di panico!

1 commento Add your own

  • […] Complimenti a Piquadro! Come ha anche avuto occasione di sottolineare Michele Ficara, Piquadro ha già ascoltato (parliamo dei miei primi post e del loro seguito) il  messaggio dei social media. Piquadro sta dimostrando di aprirsi al dialogo con il mercato, paradigma imprescindibile del nuovo marketing contenuto anche nelle parole di Philip Kotler. […]

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: