L’azienda vuole aprire un blog. Come fare?

7 febbraio 2009 at 09:36 1 commento

La tua azienda vuole aprire un blog. Ma da che parte cominciare? Perché buttarsi in questa avventura? Ci sono delle reali possibilità per le aziende ad aprirsi al dialogo con il mercato e con i consumatori? Alcuni consigli e spunti tratti dall’interessante libro di Marco Massarotto “Internet PR“.

blog azienda

Aprirsi al dialogo con il mercato

Internet è diventato negli anni il più grande luogo di conversazioni al mondo, dove abbondano le discussioni sui prodotti, marche, aziende. Finita l’era del cosiddetto Web 1.0, in cui i contenuti erano generati dalle aziende con una comunicazione monodirezionale dall’alto verso il basso, il Web 2.0 ha visto un cambiamento radicale del mondo di Internet e dei suoi “abitanti”. “Web 1 was e-commerce, Web 2 is people” qualcuno ha detto. Oggi sono le persone, i “cittadini della Rete” a produrre contenuti, dal basso, e le aziende sono confrontate ad un nuovo modo di comunicare.

Il marketing sul web è oggi molto più ascolto che campagna, e un’azienda deve essere pronta a…

  • produrre contenuti su se stessa;
  • farlo in modo rapido e flessibile;
  • renderli fruibili, aperti, chiedere un feedback ed essere pronta a modificarli o a lasciarli modificare;
  • farli viaggiare su Internet;
  • gestire le relazioni con i soggetti interessati.

 Il blog aziendale

Il blog è uno strumento di comunicazione che, a differenza dei forum (in cui tutti possono pubblicare), è molto personale: l’autore scrive e i lettori hanno la possibilità di commentare gli articoli. Nel caso di un’azienda il blog può (e deve) essere multi-autore: l’azienda identificherà una serie di persone che produrranno contenuti di base (anche grezzi) e un content manager o amministratore (admin)del blog che avrà il compito di gestire i contenuti e la loro pubblicazione con un’attività redazionale e gestionale.

 Per un’azienda il blog costituisce un’importante possibilità per:

  • raccontarsi in modo diretto;
  • tenere aggiornati i propri prospect o consumatori nel modo più semplice e fruibile;
  • evitare l’intermediazione della stampa;
  • avviare un dialogo con i propri consumatori;
  • avviare una conversazione con chi parla dei propri prodotti e brand;
  • ottenere un feedback molto prezioso;
  • testare un concetto di prodotto, un messaggio, una campagna;
  • mostrarsi con un’immagine diversa, più ricca, più calda;
  • costruirsi un’identità online;
  • aprire uno spazio flessibile che può veicolare video, podcast, documenti, sondaggi, ricerche, chat ecc.;
  • migliorare la propria presenza sui motori di ricerca.

Blog strategy

 I punti chiave da esaminare sono innanzitutto:

  • qual è il nostro pubblico?
  • che tono di voce vogliamo usare?
  • quali obiettivi ci poniamo?

I tempi delle relazioni sono molto diversi da quelli delle campagne pubblicitarie. Nel nostro caso le fasi da prevedere sono:

  • pianificazione (qualche settimana)
  • prova (qualche mese)
  • consolidamento e relazione (tutta la vita!)

Cosa fare prima di partire col blog

  • frequentare alcuni dei blog più popolari, italiani e internazionali;
  • elaborare una strategia di contenuti: quali contenuti si vogliono condividere apertamente col mercato? da quali di questi iniziare? in che forma sono più adatti ad essere pubblicati/consultati? quale durata e periodicità ci si può aspettare?
  • identificare le risorse (umane ed economiche);
  • stendere una policy dei contenuti e commenti accessibile a tutti gli interessati: di cosa parlerà il blog? secondo quali criteri verranno moderati i commenti? chi sono gli autori e il content manager?
  • avviare una fase di test
  • impostarla come un’attività di lungo periodo

Spunti tratti e integrati dal libro di Marco Massarotto “Internet PR”
visita il blog del libro www.internetpr.it

Entry filed under: Comunicazione digitale, Internet, Marketing digitale, Mobile, Personaggi, Social Media, Tecnologia. Tags: , , , , .

E-book Business 2.0 Marketing e comunicazione digitale: Marco Camisani Calzolari

1 commento Add your own

  • 1. L'evoluzione delle Risorse Web  |  9 giugno 2009 alle 13:28

    Perché scrivere un blog aziendale? Il blog di Kgo, oggi si comincia!…

    Questo post racchide le motivazioni per le quali abbiamo deciso di scrivere un blog aziendale
    Segnala presso:
    ……

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Cristina Simone

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: