1000 idee per i blog post (3/8): Intrattieni e diverti il tuo pubblico


post divertenti blog

Continuiamo con le nostre 1000 idee per i tuoi blog post. Oggi vediamo quali tipi di articoli possono intrattenere e far divertire il tuo pubblico.  Sappiamo che in qualsiasi ambito, se ci divertiamo impariamo meglio, perché il divertimento mantiene alto il livello di attenzione.

Creare contenuti divertenti può essere molto impegnativo, ma se riesci a farlo funzionare può essere un modello molto efficace per i post del tuo blog. Ecco quindi alcune idee sui tipi di post che hanno lo scopo di intrattenere e divertire i tuoi lettori.

(altro…)

8 febbraio 2016 at 08:50 2 commenti

Cultura digitale e mobile delle PMI


bigstock-totally-desperate-businessman-19499177

Sto seguendo live su Twitter #OMBS16, il Convegno dell’Osservatorio Mobile B2c Strategy  “I pilastri della Mobile Transformation”, che presenta i risultati della Ricerca dell’Osservatorio Mobile B2c Strategy della School of Management del Politecnico di Milano.

Mentre leggo, menziono e ritwitto mi trovo nella timeline dell’hashtag #OMBS16 questo magnifico tweet, che in apparenza potrebbe sembrare anche attinente. In fondo stiamo parlando di Mobile, no?

Il nostro PMImmaro vende cover per smartphone e magari si infila in conversazioni che riguardano l’evoluzione del mercato #mobile. Dai, in fondo è avanti, anche lui si aggiorna!

Ma se guardi bene noterai che il nostro #sociambulante da strapazzo sta twittando il link alla sua magnifica scheda prodotto su Ebay, pensando di acquisire visibilità in modo veramente strategico.

Cosa fa? Semplicemente utilizza e cavalca i Trending Topics (#TT) per “far girare” le sue magnifiche cover da 2,65 euro cad. In fondo dai, non siamo sui social per farci pubblicità? E non ci facciamo pubblicità per vendere? E per fare pubblicità non bisogna rompere le scatole a chi sta guardando qualcosa di interessante se no non ci vede? È la mitica formula tradizionale dell’interruption che funziona da sempre, no?

NO, sul web e sui social in particolare non è così. Questo si chiama SPAM.

LEGGI ANCHE: E-commerce e artigiani. Quale evoluzione in Italia?

Benvenuti nella cultura digitale, mobile, social e e-commerce delle nostre PMI italiane. C’è chi dice che siamo ancora indietro, quindi c’è molta potenzialità. In UK e USA ad esempio i volumi in percentuale sono i doppi dei nostri.

Ma quello che bisogna confrontare sono le velocità di crescita. Altrimenti saremo sempre e comunque indietro.

 

3 febbraio 2016 at 13:05 Lascia un commento

1000 idee per i blog post (2/8): Sii generoso


1000 idee per i blog post: sii generoso

Eccoci alla seconda puntata della serie 1000 idee per i tuoi blog post. L’obiettivo di oggi è essere generosi. Ma non perché ci siamo avvicinando al Natale! Perché sul web la generosità viene premiata.

Il modo migliore per far crescere il tuo blog è scrivere articoli che promuovono altre persone. Quando onori qualcuno e promuovi le sue attività, competenze o capacità, sicuramente prima o poi lui farà lo stesso con te.

Vediamo quindi quali tipi di post puoi scrivere per essere generoso.

(altro…)

21 dicembre 2015 at 08:50 5 commenti

1000 idee per i blog post (1/8): Sii utile


1000 idee blog post: scrivi qualcosa utile

Hai un blog personale o aziendale e sei a corto di idee? Cerchi ispirazione per sapere cosa e come scrivere gli articoli sul tuo blog? Ecco il post che fa per te: una guida per 1000 idee per i tuoi blog post. Il tutto parte da un articolo in inglese che ho trovato molto interessante e voglio condividere con te. Può essere uno spunto per ampliare il ventaglio delle possibilità di un piano editoriale e per sperimentare e varcare nuove frontiere nel Content Marketing.

Questo è il primo di una serie di 8 post, focalizzati su specifici obiettivi da raggiungere per soddisfare i tuoi lettori.

  1. Sii utile
  2. Sii generoso
  3. Intrattieni il tuo pubblico
  4. Sii tempestivo
  5. Trasmetti umanità
  6. Promuovi la tua attività
  7. Vai controcorrente
  8. Coinvolgi i lettori

Per ogni argomento troverai i vari tipi di post correlati al tuo obiettivo. Ecco il primo: essere utile.

I post che hanno una specifica utilità per i lettori sono sicuramente un ottimo mezzo per costruire la tua reputazione ed essere riconosciuto come autorità nella tua nicchia di mercato. Vediamo quali sono i tipi di post che possono essere utili per i tuoi lettori.

Liste

I post realizzati sotto forma di lista si trovano ovunque in rete per un solo motivo: ci aiutano e ci semplificano il lavoro. Crea una lista di libri, strumenti, risorse che il tuo mercato di riferimento possa trovare utili.

Come fare per (“how-to”)

Anche questo è uno tipo di articoli tra i più utilizzati perché rispondono a un bisogno e forniscono alle persone una risposta a ciò che cercano attraverso i motori di ricerca. Descrivi come svolgere un processo a step successivi, utilizza immagini, video o audio per arricchire il post, e rendi il tutto il più facile possibile perché i tuoi lettori possano passare all’azione.

Case study

La parola “case study” in sé ha un valore percepito molto più alto nel business rispetto ad articolo, post, o video. Consente di approfondire un caso reale e sfruttare l’effetto “story telling”.

Problema e soluzione

Il formato è molto semplice: descrivi un problema e presenta la soluzione. È un tipo di articolo che si avvicina ai modelli “FAQ”, “Come fare per” e alle checklist.

Ricerche

Condurre una ricerca su un argomento specifico per propria audience o nicchia di mercato è uno dei modi migliori per realizzare un contenuto del blog che stimoli l’attenzione. In alternativa puoi anche utilizzare ricerche fatte da altri e pubblicarle sotto forma di articolo o infografica.

FAQ: Frequently Asked Questions

Se i tuoi clienti o potenziali clienti ti fanno sempre le stesse domande è molto probabile che pongano le stesse domande a Google o ad altri motori di ricerca. Crea dei contenuti su questi argomenti e il tuo blog sarà facilmente trovato come risposta alle domande più frequenti.

SAQ: Should Ask Questions

Al posto delle FAQ esistono anche le SAQ, le domande che bisognerebbe porre. Sono le domande che i clienti dovrebbero fare ma non fanno. Anticipali e scrivi un post su questo: per loro sarà illuminante!

Checklist

Il post con un formato checklist è molto utile perché semplifica la lettura, la memorizzazione e la messa in pratica dei consigli. Si tratta di una lista di controllo su una serie di punti da non dimenticare quando si intraprende una determinata azione. Ad esempio: 7 punti della checklist SEO per il tuo blog.

Guide

Gli americani usano spesso il termine “ultimate” per indicare una cosa che non puoi assolutamente perderti. Quindi i loro post si intitolano spesso “The ultimate guide to…”, “La guida che non puoi perderti su…” In poche parole sono post molto approfonditi con indicazioni simili a “Come fare per” ma più orientati alle istruzioni pratiche e organizzate come veri e propri tutorial.

Post di definizione

In alcuni settori o nicchie in cui il mercato ha bisogno di essere educato, i post finalizzati alla definizione di termini, elementi o argomenti specifici sono assolutamente un must. Perché siano efficaci e stimolino l’attenzione e il coinvolgimento, i post di definizione dovranno essere redatti in modo unico, inconsueto o controverso.

Post organizzati in serie

Stai attento e cogli l’opportunità di spezzare un argomento che renderebbe un post molto complesso e articolato, in più post da pubblicare in serie con una numerazione progressiva. Se ne hai la possibilità, sarebbe ancora meglio se la pubblicazione avvenisse con cadenza regolare, settimanale o mensile. Collega ogni post agli altri della stessa serie creando una catena di contenuti utili al lettore e alla costruzione della matrice di link interni al sito.

Post con statistiche

Questo tipo di articoli, così come quelli contenenti le ricerche, funzionano al meglio quando le statistiche sono prodotte “in casa”, ossia quando le hai realizzate tu stesso sulla base di dati veri e casi reali, insomma, l’effetto reality show. Detto questo, anche prendere statistiche da diverse fonti, metterle insieme e organizzarle in un post articolato può farti arrivare ad un buon risultato.

 


Fonte: Digital Marketer 

 

 

7 dicembre 2015 at 08:50 2 commenti

Search Marketing Connect 2015: il Convegno GT diventa #SMConnect


Search Marketing Connect 2015 logo

La settimana scorsa abbiamo partecipato al Convegno Nazionale sul Search Marketing, giunto alla sua decima edizione. Conosciuto in precedenza come Convegno GT, dal nome della Community GT, in Italia è l’evento più importante dedicato alla SEO (Search Engine Optimization) e al marketing sui motori di ricerca (Search Marketing).

Search Marketing Connect 2015: Cosmano Lombardo, Stefano Cucchi e Giorgio Taverniti

#SMConnect: Cosmano Lombardo, Stefano Cucchi e Giorgio Taverniti

Per il 10° anniversario il convegno ha assunto una portata internazionale, rinnovandosi in Search Marketing Connect, hashtag #SMConnect. Una precisa e puntuale attività di rebranding per evidenziare il significato più profondo del Search Marketing e del convegno stesso.

(altro…)

25 novembre 2015 at 18:27 2 commenti

Errori di Social Media Marketing (6): Pagare di più = ottenere di più


pagare fan soldi social media marketing pagamento

Gli errori più comuni che si commettono nel Social Media Marketing. Oggi parliamo di come spesso si sia tentati di credere che basti pagare per ottenere di più. Magari con soluzioni quasi miracolose!

Comprare fan o follower sui Social Media

Oggi è facile trovare ovunque offerte tipo “X Fan di Facebook per Y €” o “XXX follower di Twitter per YYY €.” Evitale! Con la compravendita di fan sciupi soldi anche se vengono promessi fan qualificati. Senza un obiettivo preciso in termini di pubblico o un piano specifico, questo è senza dubbio il miglior modo per sprecare tempo e denaro.

(altro…)

11 giugno 2015 at 16:05 4 commenti

E-commerce e artigiani. Quale evoluzione in Italia?


L’e-commerce, questo sconosciuto. L’ignoranza crea paure infondate o al contrario, illusioni infondate. Perché non basate sulla realtà. In Italia il web e l’e-commerce sono tra questi argomenti oggetto delle più variegate credenze mitologiche. Centinaia di migliaia di imprenditori hanno ignorato il web finché non è arrivata la crisi. Prima l’approccio era: “Io non ci credo. Il web non fa vendere, quindi non mi interessa.” Adesso, al contrario, il pensiero è: “Con la crisi non vendo, se vado online avrò subito clienti da tutto il mondo”. Ma anche no.

Così anche le Università e gli Istituti di ricerca si stanno dando da fare per aiutare artigiani, commercianti e imprenditori a capire un po’ meglio cosa sta succedendo intorno a loro. In particolare, all’Università di Bologna, uno studente sta conducendo una ricerca sul mercato dell’artigianato locale e il social commerce (da lui – o dal suo professore – definito Web 3.0). (altro…)

3 febbraio 2015 at 15:57 5 commenti

Natale 2014, video virali e archetipi dei brand


video virale bambino pinguino john lewis

Il Natale è il momento in cui le aziende e i brand sfoderano la maggior dose di creatività anche per le forti implicazioni dal punto di vista commerciale. E i brand stranieri sono sempre all’avanguardia in questo campo. Le feste natalizie sono un’ottima occasione per un’azienda per puntare sui valori del brand, e in un periodo di crisi economica globale come quello che stiamo vivendo è un aspetto che diventa sempre più importante.

(altro…)

19 novembre 2014 at 20:06 14 commenti

Errori di Social Media Marketing (5): Contatti = Iscritti alla newsletter


spam email social media marketing

Un altro errore tipico di Social Media Marketing è la convinzione che ogni contatto ottenuto tramite i Social Network sia un nuovo iscritto alla nostra newsletter.

Quante volte accettiamo richieste di contatto su LinkedIn e veniamo immediatamente bombardati di newsletter alle quali non ci siamo mai iscritti? Vi sarà sicuramente capitato. In questo modo non si fidelizza il proprio pubblico e non si coltiva affatto la propria reputazione professionale. Al contrario, si creano utenti insoddisfatti, arrabbiati, e si rischia di finire nello spam. (altro…)

30 settembre 2014 at 20:18 4 commenti

#SocialCommerce: Taobao e il segreto del suo successo


Cina TaoBao Social Commerce e-commerce marketplace

Guanxi, nuovi modi per dire reciprocità

Guanxi è un termine cinese che sta ad indicare l’insieme delle relazioni sociali utili ad un individuo nella propria vita. Sbrigare una pratica burocratica, ricevere un’informazione, ottenere un consiglio possono necessitare di un aiuto esterno. In questi casi, il cittadino cinese fa appello alle proprie Guanxi, cioè all’insieme di relazioni profonde che nel corso del tempo è riuscito a costruire.

(altro…)

6 giugno 2014 at 14:55 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Privacy & Cookie Policy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com avente sede e giurisdizione legale negli USA. Utilizzando questa piattaforma, gli autori e il lettore sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookie erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati raccolti sono a noi visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non abbiamo conoscenza di alcuno dei dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori, ad eccezione dell'email necessaria per lasciare un commento o contattarci.

Hai la possibilità e la responsabilità di bloccare tutti i cookie che non desideri tramite opportuna configurazione del tuo browser.

Partner

Feeds

Community

Add to Technorati Favorites Social Media Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Categorie

Twitter Stefano Cucchi

Twitter Erika Verni

Twitter Elena Loro


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 4.861 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: